24 maggio 2017
Aggiornato 21:30
dal 15 maggio

Pint of Science, come parlo di scienza bevendo birra

La manifestazione di divulgazione scientifica al via oggi in 60 pub di 18 città italiane tra cui Trento, Torino, Roma, Pisa, Napoli, Bari e Palermo

Pint of Science, come parlo di scienza bevendo birra (© Shutterstock.com)

ROMA - Sono 150 i ricercatori coinvolti nella tre giorni di "Pint of Science", manifestazione di divulgazione scientifica al via oggi in 60 pub di 18 città italiane (Trento, Rovereto, Torino, Milano, Pavia, Genova, Padova, Trieste, Bologna, Siena, Pisa, Lucca, Roma, Napoli, Bari, Avellino, Catania, Palermo) e in contemporanea in altri 11 Paesi del mondo (Regno Unito, Francia, Germania, Giappone, Tailandia, Austria, Spagna, Australia, Canada, Sud Africa e Brasile).

L'evento, organizzato dall'Associazione "Pint of Science Italia" con il sostegno dell'Infn, offre l'occasione di approfondire tematiche di grande attualità e interesse per il pubblico: dalla materia oscura alle neuroscienze, dalla robotica alla genetica, passando dalle onde gravitazionali ai viaggi planetari, per arrivare agli Ogm e al sesso. Il format dell'evento prevede il coinvolgimento di tre pub per ogni città. Gli argomenti sono suddivisi in sei aree tematiche: "Beautiful Mind" (neuroscienze, psicologia e psichiatria), "Atoms to Galaxies" (chimica, fisica e astronomia) "Our Body" (biologia umana), "Planet Earth" (scienze della terra, evoluzione e zoologia), "Tech Me Out "(tecnologia) e "Social Sciences" (legge, storia e scienze politiche). Durante ogni serata - spiega l'Infn - sono previsti circa 40 minuti di presentazione interattiva del relatore, seguiti da un dibattito informale.

La prima edizione di Pint of Science si è tenuta nel maggio 2013 nel solo Regno Unito, portando alcuni dei più conosciuti ricercatori a raccontare il loro lavoro innovativo agli amanti della scienza e della birra. Quattro anni dopo, con questa edizione, il festival è presente in centinaia di città nel mondo(40 in Spagna, circa 20 in Francia, più di 30 previste nel Regno Unito) con centinata di pub, eventi e speakers. In Italia la crescita e la ramificazione della manifestazione sul territorio nazionale è stata molto rapida, dalle 6 città (e 14 pub) della prima edizione, passando per le 10 città (e 30 pub) dello scorso anno fino all'edizione al via oggi che prevede il coinvolgimento di 18 città per un totale previsto di circa 60 pub. Il pubblico ha risposto entusiasticamente all'iniziativa: il primo anno si è stimata la presenza di circa 2.600 persone. Lo scorso anno, con una presenza più ramificata sul territorio, si sono contate circa 5.000 presenze nella totalità delle tre serate.