28 maggio 2017
Aggiornato 20:00
startup sportfive

WyLab è il primo incubatore di startup certificato della Liguria

Un incubatore è un’azienda che offre (anche non in maniera esclusiva) sostegno per la nascita o per lo sviluppo di startup innovative

WyLab è il primo incubatore di startup certificato della Liguria (© Wylab)

CHIAVARI - La cornice è di quelle belle, perché diciamolo, abbiamo dei paesaggi in Italia che ci invidiano tutti e la riviera ligure è una di queste. Mettici poi che il WyLab è stato pioniere in quello che ha fatto un’anno fa: lanciare il primo programma di accelerazione dedicato alle startup dello sport. E oggi, dopo oltre un anno, con oltre 700mila euro di investimento complessivo nella prima call for ideas, WyLab ottiene finalmente dal Ministero dello Sviluppo Economico, la certificazione.

WyLab è il primo incubatore certificato della Liguria
La struttura, nata un anno fa nell’ex Liceo Delpino di Chiavari e focalizzata sullo sport, potrà accedere ad una serie di agevolazioni, fiscali ma non solo. Tra queste, l’accesso semplificato e gratuito al Fondo Centrale di Garanzia per le piccole e medie imprese. Nel 2013 il Ministero dello Sviluppo Economico ha lanciato gli «incubatori certificati», fissandone i requisiti di base, poi perfezionati nel dicembre 2016. La normativa in questione aveva fatto scaturire la polemica, soprattutto in ordine allo spazio in metri quadri che un incubatore deve avere per essere definito «certificato» (500 metri quadri). Oltre a questo parametro entrano in gioco le attrezzature, l’esperienza maturata nel settore dell’innovazione e collaborazioni in corso con università, centri di ricerca, istituzioni e partner finanziari che svolgano attività collegate alle start-up innovative.

«È una grandissima soddisfazione per tutti noi essere arrivati a questo traguardo dopo solo un anno di lavoro - afferma Vittoria Gozzi, Ceo di Wylab -. Finalmente da oggi la Liguria ha un suo incubatore certificato, elemento che arricchisce il nostro ecosistema e che ci permette di essere al pari delle altre Regioni in termini di attrattività per giovani talenti e innovazione tecnologica. Speriamo vivamente di non essere i soli e che altri in futuro ci seguano in questo percorso».

La Silicon Valley degli sviluppatori sportivi
In Italia sono in tutto 38 gli incubatori certificati, iscritti nell’apposita sezione del Registro delle Imprese delle rispettive Camere di Commercio, la maggior parte dei quali si trova in Lombardia (12), seguita da Piemonte, Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Lazio con 4 ciascuno. In questo modo WyLab diventa il primo incubatore certificato della Liguria. Quando avevamo sentito Stefano Tamburini, un anno fa, all’indomani del lancio ufficiale di WyLab, avevamo ipotizzato che Chiavari avesse tutti i presupposti per diventare la Silicon Valley degli sviluppatori sportivi. «Perché no? Chiavari è una bellissima città. Tra un progetto a l’altro si può fare una pausa e andare a fare una passeggiata in spiaggia per schiarirsi le idee. E’ un ottimo ambiente per attrarre sviluppatori», aveva scherzato con noi Stefano. E del resto, le sue previsioni, si sono avverate.