30 aprile 2017
Aggiornato 22:30
formazione

Data Science e Big Data, i nuovi corsi dell'università Milano-Bicocca

La formazione rappresenta il passo fondamentale per costruire una società capace di fare fronte alle nuove sfide. Ecco i corsi di Milano-Bicocca per l'anno accademico 2017/2018

Data Science e Big Data, i nuovi corsi dell'università Milano-Bicocca (© Shutterstock.com)

MILANO - Intendersi di Big Data sarà quantomeno necessario nel prossimo futuro. E’ il cardine su cui punteranno tutte le aziende di tutti i settori, sempre più alla ricerca di personale qualificato. Solo in Italia, il mercato dei «grandi numeri» ha raggiunto nel 2016 un valore 183 milioni di euro, in crescita del 44% rispetto all'anno precedente. Negli ultimi 6 anni la gamma di applicazioni dei big data nell’industria è cresciuta esponenzialmente, tanto che, oggi, la domanda che le aziende dovrebbero porsi è come integrare i dati nelle operazioni e nella strategia.

- Dove studiare i Big Data in Italia e in Europa »

Corsi sui Big Data
La formazione rappresenta il passo fondamentale per costruire una società capace di fare fronte a queste sfide. Per questo motivo anche le università italiane stanno implementando i corsi di data science. Gli ultimi lanciati in ordine di tempo sono quelli dell’Università di Milano-Bicocca per l’anno accademico 2017/2018. Il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicine and surgery, in inglese e in collaborazione con University of Surrey, Università degli studi di Bergamo e ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo. Due corsi di laurea magistrale biennali: uno, sempre in inglese, in Applied experimental psychological science; l’altro, primo in Lombardia, in Data
science.

Medicine and surgery
È un corso magistrale a ciclo unico di sei anni, erogato in lingua inglese. Il contatto diretto con i pazienti fin dai primi anni e un percorso di insegnamento che integra le discipline di base nei diversi ambiti della patologia costituiscono due elementi significativi di novità del progetto. Già dal secondo anno è previsto infatti l’inserimento degli studenti in ambulatori di Medicina del territorio per favorire l’apprendimento di competenze cliniche di base sulle patologie più frequenti in relazione alle diverse età. L’apprendimento avverrà attraverso gruppi tutoriali con la metodologia del «Problem based learning», per favorire un atteggiamento attivo da parte deli studenti. Questo approccio innovativo vuole formare una nuova figura di medico con competenze multidisciplinari, per un mondo della sanità sempre più complesso e competitivo. Il corso è frutto della sinergia tra Milano-Bicocca, Università degli studi di Bergamo e University of Surrey (Guilford, UK) insieme all’ l’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo.

Data science
È un corso magistrale fortemente interdisciplinare che nasce per la formazione di una nuova figura professionale, il Data Scientist. Sulla base del Rapporto BigData@MIUR, si prevede fino almeno al 2020 una crescita dell’offerta di lavoro nei Big Data del 23 per cento all’anno, contro il 19 per cento di tutto il settore dell’Information Technology (IT) e il 6 per cento globale. Nei paesi sviluppati, il Data Scientist occupa posizioni professionali con remunerazioni che si collocano nella fascia alta delle categorie professionali IT. Molte delle startup di successo nel mondo si collocano nell’area della Data Science. Il Corso di Laurea propone due percorsi di studio, per formare l’Analytical Data Scientist, che conosce a fondo le tecniche di analisi e ne sviluppa di nuove, e il Business Data Scientist, per applicare quelle tecniche ed estrarre dai dati valore economico per le aziende.

Applied experimental psychological sciences
È un corso di laurea magistrale in lingua inglese per studenti stranieri o italiani che vogliano spendere la propria professionalità anche all'estero. Applied experimental psychological sciences fornisce conoscenze psicologiche teoriche e applicative avanzate, coniugate a solide competenze metodologiche sviluppate in numerosi laboratori pratici e stage. Il laureato sarà in grado di ideare e realizzare progetti di intervento efficaci, radicati su principi psicologici empiricamente fondati e su metodologie altamente innovative, dalle neuroscienze cognitive alle tecniche implicite e esplicite di misurazione degli atteggiamenti. Sarà in grado di operare con efficacia in tutti i contesti operativi, sia pubblici sia privati, dove la comprensione, previsione, e modifica dei comportamenti umani costituisca un fattore chiave di riuscita: dalle istituzioni pubbliche alle organizzazioni produttive, dalle agenzie per la salute alle aziende che sviluppano e diffondono nuove tecnologie.

La prima occasione per conoscere i tre corsi nel dettaglio (dagli obiettivi formativi agli sbocchi professionali, passando per il quadro delle attività didattiche) saranno gli Open Days dei corsi magistrali che si terranno dal 15 al 27 maggio 2017.