30 aprile 2017
Aggiornato 22:30
Innovazione sociale

Campo Base, il primo co-working delle Onlus (di Luca Argentero)

Un co-working di solidarietà, uno spazio in mezzo alla città capace di accogliere e aiutare chi ne ha bisogno. Un progetto di 1 Cafè, la Onlus di Luca Argentero.

Campo Base, il primo co-working delle Onlus (di Luca Argentero) (© Cafè 1)

TORINO - Apre lunedì 10 aprile nel centro di Torino, in via Prati 2, il primo co-working pensato per le Onlus: Campo Base. Un progetto che dietro non ha esattamente uno qualunque. Campo Base, infatti, è un progetto di 1caffè.org, la onlus del famosissimo attore Luca Argentero, un posto dove mettere in comune progetti ed idee al quale tutte le Onlus, specialmente quelle del territorio, possono rivolgersi per chiedere e trovare aiuto.

Campo Base, il co-working della solidarietà
Un progetto interessante per le Onlus che possono ricevere in modo più semplice le donazioni. Ma non solo. Campo Base, infatti, offrirà servizi a 360 gradi e sarà utile per avere aiuti concreti, i consigli di un professionisti, uno spazio al quale appoggiarsi, una rete alla quale fare riferimento… Insomma, un Campo Base, un punto di appoggio e di partenza per la propria avventura. Come succedeva nelle spedizioni di alpinismo, dove il campo base è il luogo considerato sicuro, attrezzato. In parole semplici lo possiamo definire un co-working di solidarietà, uno spazio in mezzo alla città capace di accogliere e aiutare chi ne ha bisogno. Un progetto partito «al contrario» rispetto alle usuali strade del sociale, perché è partito dal web e poi si è sviluppato sul territorio.

La prima Onlus digitale
1caffè è stata la prima Onlus digitale, è nata nel 2012 per idea di Francesca Argentero. Idea che Luca, il (famoso) fratello, ha accolto subito. Il progetto si è mosso prima sul digital per dare il proprio aiuto alle piccole associazioni, la voce a chi non aveva voce. Dopo 5 anni c’erano la possibilità e la voglia di crescere ed è nato il progetto che si concretizza oggi. Il primo campo base è a Torino ma l’idea è di aprirne uno – o magari più di uno – in ogni città, per creare una rete sempre più capillare e sempre più facilmente accessibile. Prossima tappa Milano.

Accoglienza e ascolto
Parole d’ordine: accoglienza e ascolto. Il Campo sarà aperto ogni settimana il lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle 11 alle 15, il mercoledì dalle 15 alle 19, ma vivrà presto anche in altri orari, grazie all’aiuto dei volontari. Tutte le Onlus potranno trovare nella casa un aiuto concreto alle loro necessità. Uno dei primi punti di forza è che la rete di professionisti che ha deciso di impegnarsi, insieme ai soci di 1 Caffè, non opera strettamente nel no-profit. Si tratta di imprenditori e liberi professionisti che vogliono mettere le loro conoscenze ed il loro know-how a disposizione e sono in grado di aprire velocemente i contatti che servono, di fornire strumenti, spazi, tempo, ma soprattutto una rete a chi ne ha bisogno. Serve un catering? C’è chi sa dove trovarlo. C’è bisogno di una consulenza fiscale, o di un sito web? Si trova. Sono già tanti i professionisti di ambiti diversi (commercialisti, avvocati, consulenti del lavoro, psicoterapeuti, grafici, agenzie di comunicazione, esperti digital, ecc) che hanno sposato l’idea e, a cadenza settimanale e in fasce orarie predefinite, doneranno alcune ore del proprio tempo per fornire know-how.

Campo Base

Campo Base (© Cafè 1)

Pronti a partire
«Il Campo Base  - spiega Luca Argentero, vice-presidente di 1 Caffè - nelle spedizioni è il punto in cui ci si ritrova per prepararsi a partire. Vogliamo che il nostro spazio sia questo, un punto di partenza, magari dopo tanta strada fatta, un posto utile, sicuro e accogliente per tutto il mondo del no profit, per tutta quella immensa rete di solidarietà che è capillarmente diffusa sul territorio nazionale e, spesso in maniera silenziosa, porta avanti grandi ed importanti progetti. Campo base è uno sharing della solidarietà che si basa sull’importanza del dono e della rete. L’abbiamo pensato con lo stile di 1 Caffè, con semplicità, trasparenza e voglia di mettersi in gioco. Abbiamo bisogno di tutto e di tutti. Delle ore dei professionisti che gratuitamente possono offrire la propria consulenza ad una Onlus che altrimenti non potrebbe permettersela, del tempo e delle idee di chi ha qualche ora da dedicarci. Noi siamo pronti a partire. Intravediamo la vetta. Vi aspettiamo da lunedì al Campo Base per condividere la nostra avventura». Il Campo Base è il risultato dell’impegno di tutti. Dei soci, degli amici della prima ora e di quelli che si sono aggregati negli anni. Ma in particolare di chi si è impaginato concretamente, negli ultimi mesi, per permettere alla casa di essere pronta: A&D Legno, Caffè Vergnano, Green, DS21.Il Campo Base è il risultato dell’impegno di tutti. Dei soci, degli amici della prima ora e di quelli che si sono aggregati negli anni. Ma in particolare di chi si è impaginato concretamente, negli ultimi mesi, per permettere alla casa di essere pronta: A&D Legno, Caffè Vergnano, Green, DS21.