24 marzo 2017
Aggiornato 22:30
crowdfunding

Equity crowdfunding, record per Cynny: la startup degli Istant Video raccoglie 148K in 11 giorni

Cynny ha superato i 148mila euro di raccolta da oltre 71 investitori privati e istituzionali in soli 11 giorni dal lancio dell’offerta

MILANO - Successo in tempi record per la raccolta equity crowdfunding di Cynny, una delle startup più promettenti del panorama tecnologico italiano. La società fondata dall’imprenditore Stefano Bargagni ha raccolto oltre 148.000 euro in soli 11 giorni dall’avvio dell’offerta sul portale di equity crowdunding Crowdfundme.it. Al successo dell’operazione ha contribuito, in qualità di advisor, anche Websim divisione di Intermonte SIM specializzata nella produzione di analisi e informazione rivolte a investitori online.

La raccolta è ancora in corso sul portale, ma ha già superato di slancio l’obiettivo minimo di raccolta, pari a 100 mila euro. Hanno aderito più di 71 investitori, alcuni anche istituzionali, tra i quali Intermonte Holding SIM, società a capo del gruppo Intermonte. Al successo dell’operazione ha contribuito anche l’introduzione, da parte di Crowdfundme, del processo 'Clicca&Investi'. Procedura, in linea con il regolamento Consob, grazie alla quale i potenziali investitori possono completare l'intera operazione online e con grande rapidità. «Lo straordinario risultato dell’offerta di Cynny – commenta Fabrizio Barini head of business development di Intermonte SIM – ha sorpreso anche noi ma confermato l’enorme potenziale del crowdinvesting in Italia, mercato dove il nostro gruppo punta ad assumere un ruolo di leadership come quello attualmente detenuto nell’investment banking che ci vede al primo posto tra gli operatori indipendenti. Siamo inoltre convinti che Cynny abbia una tecnologia unica in grado di proiettarla su scala globale con tutte le caratteristiche per diventare il primo unicorno italiano».

Cynny è alla terza offerta attraverso l’equity crowdfunding, ma con questa operazione ha raggiunto una valutazione di 100 milioni di euro, la soglia più alta mai raggiunta in Italia. Cynny è una vera e propria pubblic company avendo raccolto 8 milioni di euro da oltre 400 investitori, tra cui nomi di spicco della finanza e della tecnologia italiana, come Intermonte Holding SIM, Andrea Manganelli – Next, Sebastiano Ciolli, Franco Margani, Saverio Bettini, Ugo Bolla – ex CHL-, Alvise di Canossa – Gruppo Arteria-, Luca Moroni – CFO di Hera, Annamaria Siccardi – Bakeka.it, R&D International, B&C Speakers. «Cynny dimostra come l’equity crowdfunding possa essere uno strumento per la raccolta di capitali di straordinaria efficacia anche per startup in fase di crescita avanzata - commenta Tommaso Baldissera fondatore di CrowdFundMe -. Il Portale vuole dare l’opportunità a tutti gli investitori retail di poter investire anche in società affermate come Cynny e vedendo il successo di questa campagna possiamo dire che gli investitori hanno senza dubbio apprezzato questo tipo strumento finanziario».

Cynny può contare su tecnologie proprietarie all’avanguardia. La prima consiste in un nuovo media, un video instantaneo, il Morphcast, l’unico al mondo in grado interagire in tempo reale con le emozioni dello spettatore. Trasforma le foto contenute nello smartphone in MorphCast ma lo si può trovare anche sottoforma di BOT nelle chat, o come motore di creazione istantanea di video su richiesta, nella pagina ‘search’ del sito della Società www.cynny.com. Cynny dispone anche di una tecnologia esclusiva di cloud storage, il più piccolo microserver al mondo (CYOne), e il primo equipaggiato con tecnologia ARM® permette alla controllata Cynny Space di produrre servizi di archiviazione remota ad un prezzo estremamente competitivo.