30 marzo 2017
Aggiornato 04:30
accordo google e h&m

Coded Couture, arriva l'abito personalizzato fatto con i Big Data

Il progetto è di quelli enormi dato che dietro c’è l’accordo tra Google e H&M e si chiama Data_Dress. L'app sarà capace di imparare il nostro comportamento e disegnare un abito apposta per noi

Coded Couture, arriva l'abito personalizzato fatto con i Big Data (© )

ROMA - Avete presente tutte le volte che dovete uscire, guardate l’armadio e proprio non riuscite a trovare il capo adatto? Di fronte magari a decine di indumenti il primo pensiero è: «Oggi non ho niente da mettermi». Cosa che capita spesso alla donne. E, alcune, diciamocelo, ne fanno un vero e proprio dramma. Niente paura perchè l’intelligenza artificiale potrebbe presto risolvere anche questo problema.

L’abito fatto sulle nostre abitudini
Il progetto è di quelli enormi dato che dietro c’è l’accordo tra Google e H&M e si chiama Data_Dress. A pensare al problema che spesso affligge molte donne, ci ha pensato la digital fashion house del gruppo H&M, Ivyrevel, che ha realizzato il progetto Coded Couture dal quale è nata un’app che aiuta ogni utente a trovare il proprio abbigliamento ideale? Come? Con l’utilizzo dei Big Data che sono diventati oggi parte fondamentale per lo sviluppo di ogni business disruptive. L’app dà, di fatto, all’utente la possibilità di ordinare un capo costruito sulla base delle sue abitudini e delle sue preferenze.

Seguiti da Google
Un procedimento abbastanza complesso se non si conoscono perfettamente le metodologie di machine learning, nel caso di Google, le Snapshot API. Di fatto Google sa praticamente tutto di noi. Anche perchè qualsiasi cosa che noi facciamo, non la facciamo mai senza smartphone. Il nostro cellulare ci segue ovunque: al bar la mattina, durante la trasferta in metro per arrivare in ufficio, al ristorante per il pranzo. Anche alla palestra in cui andiamo ad allenarci dopo il lavoro. Se c’è il sole preferiamo fare una passeggiata, se piove, invece, siamo soliti prendere un taxi. Insomma, con queste API, Google sa moltissime cose di noi, anche se non ce ne rendiamo conto.

L’app impara le nostre abitudini
Grazie ai metodi di machine learning sarà quindi sufficiente portare con noi il telefono per una settimana intera affinché l’app possa imparare le nostre abitudini e disegnare un unico abito, a firma Ivyrevel, customizzato proprio sulla nostra persona. Una volta confezionato il progetto dell’abito, il Data_Dress sarà disponibile per l’acquisto. Geniale no? Al momento l'app è in fase alfa ma è stata provata da diversi influencer in tutto il mondo, incluso il blogger Kenza Zouiten.