29 aprile 2017
Aggiornato 15:00
dal 5 all'8 gennaio

CES 2017, tutte le novità tech della fiera di Las Vegas

La fiera tech di Las Vegas si svolgerà dal 5 all'8 gennaio. Occhi puntati sulla realtà virtuale e aumentata, auto a guida autonoma e Internet of Things

CES 2017, tutte le novità tech della fiera di Las Vegas (© )

LAS VEGAS - Parola d’ordine innovazione, specialmente quella tecnologica, fatta di hardware, che si può toccare con mano. La trepidante attesa per il CES di Las Vegas ha, finalmente, i giorni contati: il 5 gennaio aprirà al pubblico la più grande fiera tecnologica del pianeta, in Nevada, a Las Vegas, una città che già di per sé può essere vista come una meta impossibile. La tecnologia che sarà sul palco, per un’edizione che raccoglie 50mila professionisti da 150 Paesi, espositori da 57 nazioni, il 9% in più rispetto al 2016, 850 al debutto. Per uno spazio complessivo di 241mila metri quadrati il CES 2017 si appresta ad essere spettacolare davvero.

Realtà virtuale
L’assoluta protagonista di questa edizione 2017 sarà la realtà virtuale e quella aumentata. Una conferma più che una sorpresa, dato le aspettative e le proiezioni future su questa tecnologia che si sta piano piano infiltrando in ogni settore della nostra quotidianità. Se fino a pochissimi anni fa poteva essere considerata legata principalmente al settore ludico, oggi la realtà aumentata e virtuale, oltre a diventare (a livello economico) di portata comune, sta contaminando praticamente tutto. Dall’educazione al lavoro, dalla cultura all’arte, dalla medicina al cibo. Attualmente i due pesi massimi della realtà virtuale sono Oculus e HTC. Mentre i piani di Oculus sono tutt’altro che chiari rispetto al CES 2017, d’altronde Facebook organizza i propri eventi annuali, HTC potrebbe portarsi a Las Vegas la seconda generazione di Vive, il suo visore di realtà virtuale. Ormai quasi tutte le Bigt Company stanno lavorando nella direzione di costruirsi un proprio visore per la realtà virtuale, meccanismo che fa abbassare i prezzi e rende questo dispositivo sempre più di massa. Motivo per cui si appresta a essere la tecnologia che arriverà a livello dei nostri smartphone. Il secondo modello HTC potrebbe puntare tutto sulla connettività wireless, già aggiunta alla prima generazione grazie a un’estensione realizzata da TPCast.

(© )

Oleografia
Strettamente collegata alla realtà virtuale è l’olografia. Avete presente la tecnologia sviluppata da Microsoft HoloLens dove, grazie alla realtà virtuale, è quasi possibile teletrasportarsi da un posto all’altro? Ecco ciò che stanno sperimentando startup come Magic Leaps è molto più avanzato e si inserisce nella creazione di veri e propri ambienti virtuali qui e ora.  Di fatto al CES potrebbero esserci delle sorprese che vanno in questa direzione e messe a punto dai player di maggior interesse come HP, Dell, Acer, Asus e Lenovo. Questi potrebbero anticipare i tempi e presentare dispositivi basati su Windows Holographic. Si parla di fasce di prezzo più interessanti (a partire da 299 dollari), che potrebbero ampliare il bacino di consumatori incuriositi da questa tecnologia.

Auto a guida autonoma
E’ la grande rivoluzione che sta cercando anch’essa di raggiungere la massa. Ne parliamo ormai da molto tempo e la tecnologia a bordo della auto, per quanto possa sembrare fuori dalla nostra portata, è, in realtà tremendamente reale. Il CES rappresenta quindi uno dei palcoscenici più importanti per le case automobilistiche. Ci sarà sicuramente BMW, che potrebbe presentare la nuova elettrica i3, così come Faraday Future. Sembra infatti essere arrivato il momento per il primo veicolo commerciale della giovane azienda, nata nel 2014, stando a quanto comunicato su Twitter. Mercedes, invece, esibirà il suo van hi-tech con un drone sul tettuccio, pronto a effettuare consegne. A Las Vegas Ford esibirà la sua Fusion modificata ad hoc per viaggiare a braccia conserte. Anche la FCA non sarà da meno e al CES debutterà con la quarta generazione del sistema infotainment Uconnect e la Chrysler Pacifica ibrida plug-in, realizzata con Google.

Internet of Things
Altro settore che continua a dominare il palcoscenico è quello dell’Internet of Things, in particolare la domotica. Assistenti da salotto, frigoriferi, termostati, aspirapolveri, videocamere, lavatrici, lampadine, termometri. Il tutto connesso alla rete. La smart home è quindi il luogo dove più sarà possibile usufruire di queste tecnologie in remoto. Molti i big player che stanno individuando soluzioni di questo tipo, come Samsung e LG, che presenteranno elettrodomestici più intelligenti. Come abbiamo anticipato, però, i prodotti che rientrano in questa categoria possono essere a decine e siamo certi che anche a questa edizione dello show di Las Vegas ne saranno travolti.