23 maggio 2017
Aggiornato 20:30
startup luiss enlabs

La startup Manet raccoglie 350mila euro da LVenture e Angel Partner Group

Manet sviluppa soluzioni software mobile e web-based per la prestazione di servizi innovativi nell’ambito turistico e alberghiero

Ruond di investimento per Manet (© )

ROMA - Manet, startup che sviluppa soluzioni software mobile e web-based per la prestazione di servizi innovativi nell’ambito turistico e alberghiero, raccoglie 350mila euro di investimento da LVenture Group e alcuni membri del gruppo business angel Angel Partner Group.

Round di investimento per Manet
Manet è il primo investimento che origina dal deal-flow degli angel di Angel Partner Group (APG), network di business angel che ha LVenture Group (LVG) tra i suoi fondatori. LVG ha investito nella startup 100mila euro e i restanti 250mila euro provengono dagli stessi angel di APG. A fronte degli accordi, inoltre, Manet partecipa al batch in corso del programma di accelerazione di LUISS ENLABS, acceleratore di startup nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS. "I mercati del turismo e dell’hotel industry sono in costante crescita a livello nazionale e globale. Inoltre, un recente studio di EY «Global Hospitality Insights» sottolinea la necessità di implementazione di nuovi strumenti di hospitality technology: oltre il 60% dei viaggiatori preferiscono acquistare e riservare i servizi degli hotel utilizzando sempre più i dispositivi mobili piuttosto che faccia a faccia con lo staff dell’albergo - ha detto Roberto Magnifico, Presidente di Angel Partner Group e Board Member di LVenture Group -. Per questo Manet, che ha un team completo ed eterogeno dal punto di vista tecnico e si trova ad un buono stadio di sviluppo del prodotto, è una startup particolarmente promettente».

Come funziona Manet
Manet sviluppa e gestisce una soluzione innovativa rivolta alle strutture alberghiere, a cui permette di fornire connettività voce e dati ai propri ospiti disponendo nel contempo di un efficiente strumento di Customer Relationship Management per gestire la clientela durante il soggiorno in ottica di up e cross selling. La soluzione si compone di uno smartphone destinato agli utenti delle strutture ricettive, e una web dashboard per gli albergatori. Lo smartphone Manet, dotato di un sistema operativo Android completamente customizzato, è stato realizzato grazie ad una partnership con ASUS ed è dotato di una scheda SIM italiana che permette di effettuare chiamate nazionali e internazionali illimitate e di usufruire di una connessione internet 4G flat. Inoltre, utilizzando la semplice interfaccia dello smartphone è possibile prenotare facilmente tutti i servizi disponibili presso l’hotel e utilizzare mappe e guide turistiche, avere informazioni e consigli enogastronomici, acquistare ticket per musei, eventi e attrazioni. La dashboard permette invece agli albergatori di controllare i dati, monitorare l’uso da parte degli utenti, promuovere in maniera più efficace la vendita dei propri servizi e le proprie partnership commerciali e inviare comunicazioni geolocalizzate personalizzate mediante il servizio di notifiche push.

Valorizzare il brand
«Siamo convinti di poter rivoluzionare l’esperienza di viaggio di milioni di turisti e al tempo stesso fornire agli alberghi uno strumento innovativo e in grado di aumentare i loro ricavi - ha detto Antonio Calia, CEO di Manet -. Grazie all’opportunità che ci hanno fornito LVG e APG e soprattutto grazie al programma di accelerazione di LUISS ENLABS, abbiamo potuto implementare una metodologia che ci ha permesso di comprimere tempi e incrementare risultati in modo decisivo. Potremo effettuare investimenti atti a valorizzare il brand Manet con l’obiettivo di renderlo uno standard all’interno delle strutture ricettive».