25 maggio 2017
Aggiornato 16:00
pensata dai designer

La Apple Car immaginata dai designer

Il progetto Apple Car potrebbe esser portato alla luce nel 2019. Nel frattempo alcuni designer e sviluppatori hanno dato largo spazio all'immaginazione creando un prototipo tipo

Come potrebbe essere la Apple Car (© Shutterstock.com)

SAN FRANCISCO - La Apple Car prende forma. Certo, la nube di mistero che aleggia intorno a questo progetto è ancora ben fitta e in tanti si chiedono quali funzioni potrà avere questo nuovo e futuristico veicolo e quale potrà essere il design proposto da un colosso com’è quello di Apple. Del resto la data di chiusura del progetto è ancora molto lontana - parliamo del 2019 - in un teatro di idee e innovazioni in continua evoluzione.

La Apple Car
Le indiscrezioni sul design - uscite dalla popolare testata statunitense dedicata al mondo delle auto, Motor Trend - sono al momento, solo delle supposizioni o, meglio, delle immaginazioni. Un giornalista della testata si è, infatti, preso la briga di chiedere ai docenti e studenti dell’ArtCenter College of Design in Pasadena come avrebbero immaginato la Apple Car, come se fossa stata proprio Apple a commissionare il lavoro. Guidati da sir Jony Ive hanno quindi analizzato i vari ambiti di applicazione, i codici comunicativi messi in atto dai loro colleghi e hanno «abbozzato» un esempio di come potrà essere la macchina del futuro di Apple.

Il design della Apple Car
In linea con lo stile Apple ciò che è stato partorito da questo team di docenti e studenti è un prototipo dal design essenziale, una monovolume dal sapore molto attuale, ma forse a tratti troppo lineari e privi di personalità. I designer hanno pensato non solo all’esterno, ma anche all’interno. Discorso a parte per l’aspetto prettamente tecnologico, anche gli interni risultano forse troppo scarni e spartani. Quanto alla guida i designer hanno pensato in grande con un HUD integrato nel parabrezza frontale e un cruscotto completamente digitale con tante funzioni e la possibilità di visualizzare filmati ed altri contenuti multimediali. La presenza di Siri, inoltre, permette all’utente di poter comunicare con l’auto in tempo reale per avere disponibili aggiornamenti, mail, notizie e informazioni utili, come quelle sul meteo o sul traffico, gestire le telefonate e molto altro ancora.

Come la immaginano i designer

Come la immaginano i designer (© Credits photo courtesy of Trend Motors)

I progetti di Apple
Insomma un lavoro da veri intenditori quello svolto da questi ingegneri, designer e sviluppatori che, tuttavia, non è stato commentato dai big di Apple che sulla Car ancora mantiene il più stretto riserbo. Anche se l’intento è quello di raccogliere più materiale possibile rispetto a quelle che potrebbero essere le esigenze del cliente finale, studiando peraltro il potenziale di una «guida automatica» che presupponiamo sarà davvero la guida del futuro su cui sta da tempo lavorando anche Google. «La guida completamente automatizzata è un'evoluzione - ha detto Apple allo Wall Street Journal -. I produttori di auto lentamente stanno cominciando ad investire nel mercato delle auto autonome prima rilasciando auto parzialmente automatizzate. Apple è interessata a tutti i potenziali modi per evolvere la vettura, che comprende anche la guida autonoma». Lo stesso Wall Street Journal ha riferito che Apple ha creato un laboratorio segreto che lavora sulla creazione di una macchina elettrica a marchio Apple. Insomma, è probabile che, qualsiasi sia la caratteristica di base, vedremo una vettura Apple molto, ma molto presto.