26 aprile 2017
Aggiornato 23:00
Smart car

Nel 2015 su strada le prime auto con il «pilota automatico»

Una piccola start-up americana, la californiana Cruise, sarà la prima a lanciare un kit per «non» dovere più guidare. Il dispositivo RP-1 sarà acquistabile per 10mila dollari, ma lo si potrà utilizzare solo sulla autostrade della California

WASHINGTON – Una piccola start-up americana, la californiana Cruise, sembra sarà la prima a mettere sul mercato un kit per il «pilota automatico» da automobile. Il dispositivo RP-1 verrà prodotto a partire dal 2015, con i primi 50 pezzi compatibili con le Audi A4/S4, ma adattabili anche ad altri modelli e dall'installazione totalmente reversibile. Sarà acquistabile per 10mila dollari, compresi di installazione e la successiva manutenzione, presso la sede di San Francisco.

SOLO SU AUTOSTRADE CALIFORNIANE - Il kit sarà utilizzabile nello stato della California, ma solo sulle autostrade. Il sistema è in grado di analizzare i flussi del traffico e di controllare la tenuta del veicolo entro i margini della carreggiata, sfruttando un sofisticato sistema di radar e telecamere posizionato sul tetto. I dati raccolti dai sensori vengono poi rielaborati da un computer di bordo, che li utilizza per inviare i propri comandi al volante e ai pedali di guida. Il suo inserimento, come il disinserimento sono semplici e immediati: come una sorta di cruise control si attiva premendo un pulsante e si disattiva agendo sul freno o sul volante.

SVILUPPATO DA INGEGNERI MIT - RP-1 è stato realizzato da un team di ingegneri del Massachusetts Institute of Technology che lavora per la Cruise. «Abbiamo deciso di annunciare il prototipo con molto anticipo rispetto al lancio», ha dichiarato il fondatore di Cruise Kyle Vogt, «così da avere il tempo di vincere la diffidenza degli utenti e conquistare la loro fiducia».