19 gennaio 2017
Aggiornato 22:00
digital

Startup, le call e i concorsi del 2017

Programmi di accelerazione, concorsi e investimenti a favore delle startup italiane. Qui quelle che scadono nei primi mesi del 2017

Startup, le call e i concorsi del 2017 (© Shutterstock.com)

ROMA - Dal programma per sviluppatori Android lanciato da Google in collaborazione con Luidd Enlabs alla call per startup AgriTech lanciato da Katana. Big Company e acceleratori cercano le startup italiane. Tutti i concorsi che non dovete perdervi nei primi mesi del 2017.

Android Factory
E’ il programma realizzato da LVenture Group e Google che si pone l’obiettivo di stimolare la creazione di nuove startup che, attraverso le potenzialità del sistema operativo open source Android, contribuiscano alla diffusione di un Made in Italy a livello globale. Possono partecipare alla call startup nelle prime fasi di vita, team incompleti e talenti individuali, presentando la propria candidatura sul sito di LUISS ENLABS entro il 9 gennaio 2017. I team selezionati per il programma di pre-accelerazione, della durata di due mesi, riceveranno 2.500 euro e saranno supportati dagli esperti di LUISS ENLABS e Google.

XPrize Ibm Watson
Si tratta di una competizione globale che mette in palio 5 milioni di dollari e che nasce con l'obiettivo di incentivare lo sviluppo di tecnologia in ambito Intelligenza Artificiale (AI). La selezione dei partecipanti si concluderà il 15 gennaio. Sarà il primo necessario gradino per arrivare alla scelta finale, dopo un confronto tra tutte le proposte giunte a livello internazionale. I vincitori saranno proclamati nell'estate del 2020.

Chabot Challenge
La call lanciata da Digital Magics in collaborazione con Bricoman si pone come obiettivo quello di trovare i migliori progetti di chatbot in grado di abilitare Bricoman Italia a una più efficiente e moderna gestione dei clienti offline e online, sia in termini di velocità di risposta sia in termini di produttività interna. Il programma, che prevede diverse fasi di lavoro con il coinvolgimento attivo del management e dei dipendenti di Bricoman Italia, è rivolto a tutte le startup italiane che studiano e progettano software di conversational commerce, che simulano conversazioni intelligenti e complesse tra esseri umani, trasformando semplici messaggi vocali e di testo in opportunità di business. Scadenza 18 gennaio.

Industry 4.0 Accelerator
Il programma lanciato da H-Farm in collaborazione con Cisco mira a innovare i segmenti dell’industria manifatturiera. Il programma è rivolto a startup in fase early-stage o market-ready che riguardano aree come Industrial Internet of Things, Applicazioni di realtà aumentata/realtà virtuale, Logistica e asset tracking, Sicurezza degli impianti e soluzioni collaborative, System integration orizzontale e verticale, Sorveglianza e sicurezza, Cybersecurity, Cloud e Fog Tech, Intelligenza artificiale e Stampa 3D. Scadenza 13 marzo 2017.

AgriTech per Katana
L’acceleratore d’impresa riconosciuto dall’UE Katana mette a disposizione un milione di euro per sostenere le idee innovative nate all’interno dell’Europa da startup, imprenditori e PMI dell’industria agroalimentare. Katana offre ai migliori 100 candidati un finanziamento di 2mila euro, mentre alle migliori 10 startup - che saranno valutate in termini di attrattività di mercato e prestazioni - saranno concessi 100mila euro ciascuno; oltre a servizi per un valore di 20mila euro. Scadenza 28 febbraio 2017.

Unicredit Start Lab
Il programma prevede l'assegnazione di un premio in denaro, attività di mentoring, di sviluppo del network, formazione mirata e servizi bancari ad hoc. Il progetto si rivolge anche quest’anno a realtà ad alto contenuto tecnologico e innovativo, in particolare a startup costituite da non più di cinque anni, a PMI innovative e a persone fisiche che vorranno presentare la propria idea imprenditoriale e trasformarla in azienda nel breve termine. Quattro le categorie assegnate. Scadenza 2 maggio 2017.