1 ottobre 2016
Aggiornato 03:00
viaggi con lo smartphone

Turismo 3.0: arriva YAMGU, l'app per il social travelling

YAMGU permette di navigare tra i trend e gli eventi in tempo reale grazie ai commenti degli utenti sui social network, per scoprire le città con gli occhi di chi le vive ogni giorno, e al sicuro da imprevisti atmosferici grazie alle integrazioni con il meteo in tempo reale

TORINO - Viaggi più piacevoli, interattivi e social, per non stare indietro con i tempi. E non è un caso che l’icona scelta sia proprio un canguro, simbolo di una terra lontana come l’Australia, ma che - specie negli ultimi tempi - rappresenta la meta più ambita dai giovani. Organizzare il proprio itinerario turistico in modo semplice e veloce anche da smartphone è ora possibile con YAMGU - acronimo di You Are My GUide -, il servizio di social travelling tutto italiano. E' sufficiente scegliere destinazione e date di viaggio e il gioco è fatto: a preparare il percorso perfetto ci pensa il canguro, logo e mascotte di YAMGU. Integrando open data e User Generated Content, YAMGU crea per ciascun utente percorsi di visita personalizzati e aggiornati in tempo reale, grazie alle interazioni con i social trend e ai servizi meteo. Disponibile sia su desktop che come app scaricabile gratuitamente sullo smartphone (compatibile con iOS e Android), la piattaforma permette di scoprire l’Italia scegliendo tra 3.200 comuni.

YAMGU, il local friend
Una volta selezionata la città di interesse, YAMGU si comporterà come un vero e proprio «local friend» e consentirà di esplorare mappe, itinerari, foto, distanze, durata, meteo, ma soprattutto i principali eventi come mostre, concerti, spettacoli, nonché gli orari di apertura di ogni singolo luogo di interesse. Per ognuno di questi, fornirà tutte le informazioni in merito e la possibilità di acquistare direttamente il biglietto elettronico per saltare le code. Per ogni città sono disponibili itinerari consigliati con i luoghi di maggior interesse, corredati da informazioni e curiosità. In alternativa YAMGU può offrire l’opportunità di creare itinerari personalizzati: basterà aggiungere alla propria «lista preferiti» i luoghi che si vogliono visitare, inserire le date del proprio viaggio e il canguro, in pochi secondi,  suggerirà al viaggiatore l’itinerario migliore a seconda del meteo e degli orari di apertura dei luoghi scelti. Per perfezionare il proprio viaggio, l’utente potrà rimuovere o aggiungere mete, oppure inserire alcune fasce orarie in cui trovare le soluzioni ideali per rilassarsi o godersi il tempo libero. Le informazioni raccolte potranno non soltanto essere condivise con i propri amici tramite social o consultate su smartphone, ma anche scaricate e salvate in formato PDF in modo da poterle utilizzare come una vera e propria guida turistica da portare con sé offline.

I consigli di viaggio arrivano via social
Ma la novità del viaggiare 3.0 sta nella possibilità di navigare tra i trend e gli eventi delle città in tempo reale grazie ai commenti degli utenti sui social network, filtrati da YAMGU per mettere in evidenza soltanto informazioni utili e di valore per i viaggiatori. Con i commenti live, il viaggiatore potrà così scegliere i luoghi da aggiungere alla propria lista preferiti. Con YAMGU, anche grazie alla geolocalizzazione, i turisti avranno dunque a portata di smartphone tutte le informazioni più utili per scoprire le città tramite gli occhi di chi le vive ogni giorno. «La necessità di una guida ‘viva’ e in continuo divenire, è un'esigenza condivisa da viaggiatori e professionisti del turismo: per questo abbiamo creato YAMGU», spiegano i creatori Ester Liquori e Mauro Bennici. «Viaggiando, ci siamo accorti che mancava un social network che metta a disposizione tutte le informazioni di cui si ha bisogno quando si preparano gli itinerari di viaggio e sia anche una guida turistica in loco. L’intento è favorire il locale, come esercenti che offrono prodotti e servizi, fornendo a chi si occupa di accoglienza turistica uno strumento per aiutare i viaggiatori a divertirsi in ogni momento del soggiorno. La collaborazione sui social in vista di un’esperienza più vera, sposta l’accento dall’informazione all’emozione di vivere un luogo come chi ci abita davvero».

Cos'è YAMGU
Nato da un’idea di Ester Liquori e Mauro Bennici, viaggiatori «seriali» compagni di viaggio e di vita, YAMGU è una start-up innovativa ospitata presso Treatabit, il programma di supporto per start-up digitali dell’I3P di Torino, in grado di soddisfare le richieste dei viaggiatori che amano scoprire le città in modo innovativo e interattivo grazie al social travelling.